info@delicatessence.it +39 3397149145
Il Senatore Cappelli
10 aprile 2015
0

Tra i grani antichi del Molise il Senatore Cappelli rappresenta una varietà largamente coltivata in passato e che sposa perfettamente le caratteristiche del territorio collinare-montuoso di produzione. La nostra idea è quella di realizzare una filiera controllata dei grani autoctoni,  per trasformarli in pane e pasta dalle caratteristiche qualitative superiori.

Il Senatore Cappelli è una varietà di frumento molto adattabile, rustica e dalla semola eccellente; è coltivato principalmente nel meridione d’Italia. La pianta è molto alta e robusta ed è caratterizzata da un’inconfondibile spiga scura.

Copia-di-DSC_00453

In seguito alla seconda guerra mondiale la massiccia produzione di concimi e la completa industrializzazione del ciclo del grano (e non solo) hanno portato alla diffusione di cultivar basse e precoci, ottenute attraverso mutagenesi dei geni Rht. Il Creso, ad esempio, è derivato da un incrocio tra grani duri e teneri con una linea mutante (Cp B144) indotta da una irradiazione combinata di neutroni e raggi gamma. Il grano duro Senatore Cappelli è esente da ogni contaminazione da mutagenesi indotta e conserva le sue caratteristiche originali, un equilibrato contenuto di glutine ed un’eccellente lavorabilità artigianale. Molti studi ci dimostrano che i grani “moderni” e le loro farine super-raffinate siano la causa dell’aumento esponenziale di intolleranze.

La coltivazione di varietà locali significa adottare un modello produttivo artigianale esente dall’utilizzo massiccio di concimi, fitofarmaci e diserbanti, in un’ottica di valorizzazione della tradizione locale ed un uso consapevole e rispettoso del suolo. La trasformazione, secondo metodologie tradizionali (macinatura a pietra e cottura a legna in forno tradizionale)  permetterà la realizzazione di prodotti dalle qualità eccezionali, caratteristiche e sapori unici.

grano senatore cappelli lato orizzontale

Lascia un commento